La prova assaggio che non ti aspetti: i Fonzies Choco

fonzieschoco

Ne avrete sentito parlare.
Avrete visto le pubblicità, i manifesti, i banner.
Qualcuno vi avrà detto di averli visti al supermercato, al bar, in autogrill.
E voi avrete pensato a un pesce d’aprile, a uno scherzone, un’allegra burla.

No no, miei cari: i Fonzies Choco esistono, e ci hanno invasi con tutta la loro croccante imprevedibilità.

Per scoprirli io e un folto gruppo di avventurieri abbiamo percorso un tour serale tra i luoghi della street art milanese, sorprendendoci nel trovare opere interessanti dove meno potevamo pensare.
Avevamo una guida d’eccezione – KayOne -, un pulmino, dodici strati di vestiti per combattere la glacial umidità e una voglia crescente di giungere all’ultima tappa per constatare l’esistenza di questi tanto vociferati “salatini” che andavano oltre la nostra immaginazione.

 

Io li ho visti.
Io li ho assaggiati.
E io ora vi dirò come sono: vi racconterò la vera Fonzies al cioccolato experience, con uno slancio che manco Indiana Jones nel tempio maledetto.

Apro il sacchetto: un forte aroma di cioccolato mi invade il naso. È al latte e caramello, quindi assai dolce.
La curiosità aumenta.

Ne afferro uno tre le dita e lo osservo a 360 gradi: ha la forma bitorzoluta di un fonzies ma è più spesso. Il “Se non ti lecchi le dita godo solo a metà” rimane, perché sui polpastrelli rimane una leggera patina cioccolatosa che… Oh, vorrai mica lasciare lì?

Assaggio.
Il Fonzies è croccante, la sua anima non è stata intaccata: il mais scrocchia sotto i denti ma, attenzione, il sapore di formaggio è molto ridotto. Si sente ma è sopraffatto dal caramello, tutto sommato in modo equilibrato. Verso la fine si sente un pizzico di sale, e questa è la parte che mi piace di più (veneriamo tutti il cioccolato salato!).

Livello di pesantezza? Per i miei regali standard non è eccessivo: si tratta pur sempre di un salatino ricoperto di cioccolato ma pensavo che al primo sacchetto mi sarei accasciata al suolo. No, c’è qualcosa che dà assuefazione e che spinge a continuare, proseguire, insistere.

Sapete quando avete bisogno di qualcosa di estremamente goloso per riprendervi dopo una giornata assurda? Credo che abbiano inventato i Fonzies Choco apposta per questo.

Sono un’esperienza da provare almeno una volta: ardita e inconsueta, ma così potrete vantarvi presso i vostri amici e dire “Io l’ho fatto“.
Morale della fiaba: sono tornata a casa con una cassa gialla/marrone piena di sacchettini. Se bussate alla mia porta posso organizzare un test d’assaggio – e io non vedrei l’ora di vedere le vostre reazioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *