20 September 2017
W3vina.COM Free Wordpress Themes Joomla Templates Best Wordpress Themes Premium Wordpress Themes Top Best Wordpress Themes 2012

I pastéis de nata di Belém (Lisbona)

Posted on 23 novembre 2015 by in Dolci, Lisbona, Portogallo

FullSizeRender (5) Se anche tu quando mangi pensi di aver sbagliato tutto nella vita, di non voler far altro e vorresti diventare un “gustatore professionista“, benvenuto nel club!

Esisterà da qualche parte, per esempio, l’assaggiatore ufficiale di tutti i pastéis de nata del mondo, no? Che so, un’associazione, una confederazione, un’unione intergalattica di tutti gli assuefatti del genere. Se sì, io voglio farne parte perché quest’estate ho comprovato la mia ossessione per questi meravigliosi dolcetti portoghesi.

FullSizeRender (6)Li ho assaggiati in diversi posti in tutto il Portogallo, dal baretto alla Confeitaria Nacional, ma niente può competere con quelli più famosi e chiacchierati: i pastéis de nata di Belém.
Probabilmente è stata una felice combinazione di fattori a produrre tal rapimento di cuore e palato, un indissolubile colpo di fulmine: sono entrata nella prima mattinata (evitando le terribili code), ho trovato subito un tavolino libero (evitando il terribile caos) e ordinato velocemente al cameriere (evitando le terribili attese). Il risultato? Mi hanno portato dei pasticcini friabili, croccanti, appena sfornati, con quella crema freschissima racchiusa da uno scrigno di sfoglia appena caramellata.

FullSizeRender (7)Immaginatemi mentre impartisco il primo morso e le contrastanti consistenze di sfoglia e crema si esaltano a vicenda, sottolineate dal fragranza e tepore, e sorseggio il primo caffè della giornata: un grande momento di gioia portoghese.

So che quando ne uscirete sentirete una grandissima nostalgia. Potreste anche comprarne un vassoio e portarlo in giro per la città, inferendo morsi in continuazione.
In ogni caso organizzatevi, non demordete: ne varrà la pena.

Dove
Pasteleria de Belém
Rua de Belém 84-92
Lisbona

La Meia Desfeita de A Taberna da Rua das Flores (Lisbona)

Posted on 5 ottobre 2015 by in Lisbona, Piatti unici, Portogallo

FullSizeRender (9)
In Agosto sono partita per il Portogallo con la valigia, una lunga lista di ristoranti e tante aspettative. Non ci andavo da circa vent’anni e mi stava richiamando all’ordine con messaggi più o meno consci. Così sono tornata a Lisbona.

FullSizeRender (3)
Il sali-scendi continuo, il cigolante tram 3, le vie dell’Alfama a darmi il buongiorno e la buonanotte, le piastrelle popolari ed eleganti, il poderoso vento e le amabili casette decorate hanno trovato posto nel mio cuore, ma mai quanto posticini come A Taberna da Rua Das Flores.

FullSizeRender (4)
Inculcata in una via pressappoco ripida, la riconoscete per la fila di avventori in paziente attesa, i tavolini di legno, le seggiole rustiche, una sensazione di curata semplicità che vi rimarrà tanto impressa quanto la cucina. Non si può prenotare in anticipo, quindi fatevene una ragione.
I piatti cambiano ogni giorno ma il baccalà difficilmente potrà mancare, anche nella tradizionale ricetta chiamata “Meia Desfeita“. Il pesce, dissalato e dalle carni ben compatte, è accompagnato da ceci, uova sode, cipolla, prezzemolo e paprika, e facilmente ne rimango estasiata per la sapidità, la ricchezza dei legumi e la freschezza del condimento carico d’aceto.

FullSizeRender (7)
Altrettanto disarmante il dessert, degli apparentemente banali fichi con mandorle tostate e miele che conquistano il mio regale palato (ho provato a replicarli in Italia ma, oh, il risultato non era mica uguale!).
Il segreto di questo piccolo ristorante? Una grande qualità delle materie prime, che lo ha elevato ai vertici delle preferenze locali.

Impossibile mancarlo.

FullSizeRender (8)Dove
A Taberna da Rua das Flores
Rua das Flores 103
Lisbona