Un pranzo jap da Chez Miki (Parigi)

Parigi è uno dei posti migliori al mondo in cui trovare cucine di diverse culture e, per esperienza personale, tra queste spicca quella asiatica: nel quartiere vicino alla metro Quatre Septembre si possono trovare tanti posticini deliziosi, spesso contraddistinti da una lunga fila all’esterno di persone in paziente attesa di entrare e mangiare. Ci sarà un perché, no?

Dimenticate sushi e sashimi, e addentratevi in scelte più azzardate: se non lo fate lì…! Coreani, cinesi, giapponesi, thai, … qualsiasi cosa desiderate potete trovarla!

Uno di questi ristorantini si chiama “Chez Miki“, e ci sono stata per la prima volta lo scorso Ottobre dopo quattro anni di sospirante anelar! Infatti ne avevo sentito parlar bene, anzi, benissimo, ma durante la mia penultima visita nella capitale francese l’avevo trovato chiuso. Questa volta mi è andata molto meglio.

Ho costretto Lawrence ad andarci per il mio compleanno: entrando una decina di minuti prima dell’una abbiamo trovato posto, mentre coloro che sono arrivati dopo non sono stati altrettanto fortunati. E’ un posto piccolo, con pochi tavoli. Un ristorante gestito da giapponesi, con menù in giapponese e con una clientela giapponese: ci si sente intrusi, insomma, forestieri che hanno la fortuna di gustare cibi in coppette di ceramica nera e in scatoline laccate. Tutto così minuzioso, tutto così delizioso!

A pranzo si può scegliere un menù da 15 €, con due antipasti, una portata principale, riso bianco, zuppa di miso e dessert. Vantaggioso, oltre che buono! Io ho assaggiato omelette alla giapponese, sardina grigliata con salsa teriyaki e un trancio di salmone grigliato al miso. Ve lo dice una che in Giappone c’è stata: quei cibi, disposti con cura nelle stoviglie da portata,avevano l’autentico sapore orientale, lo stesso aspetto. Il pesce era ottimo, le salse equilibrate, il dolcino finale era composto da fettine di torta al matcha.

E’ il gioco della cucina giapponese: tante pietanze da combinare, intervallare al riso bianco, gustare a piccoli bocconi, porzioni giuste. Vedere la cuoca ai fornelli dietro al bancone ispirava curiosità: si muoveva velocemente, parlando giapponese e impiattando tutto alla velocità della luce. Un piccolo angolo di relax jap in quel di Parigi, insomma. Adorable.

Dove
Chez Miki
Rue Louvois 5
Parigi

Trackbacks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *