Il bacon cheeseburger del T-Bone (Bologna)

Cibo.
Godurioso.
Insano.

Tre parole per descrivere il piatto che oggi regna su The Royal Taster, un inno al colesterolo e alla felicità.

Lo premetto e lo ripeto ancora una volta: esperta critica gastronomica non sono, mi faccio guidare dall’entusiasmo.
Quando poi il posto di cui vi sto per parlare mi è personalmente caro divento ben poco obiettiva.

Però fermatevi, e leggete la seguente parola ad alta voce: cheddar.
Chi, chi non ama il cheddar, il formaggio più giallo che io abbia mai visto, protagonista di una favolosa scena di “Thank You For Smoking” (Il glorioso stato del Vermont non chiederà scusa per il suo formaggio!” min. 9, please)?
Forse non lo conoscete perchè in Italia non è facilmente reperibile però ci sono dei posticini in cui lo trovate, come il T-Bone Station di Bologna.

Carne senza ombra di dubbio opinabile, ma gli hamburger sono alquanto gustosi.
Spesso e volentieri io e i miei amici assaltiamo tale ristorante e ne usciamo rotolanti e contenti, pronti per andare al cinema lì vicino (dove probabilmente io mi abbiocco). Ho in mente serate memorabili, tra cui quelle della semifinale e finale dei Mondiali di calcio 2006, in cui ho ben poco regalmente perso la voce.

Parliamo però del mio piatto preferito: il bacon cheeseburger, con una baked potato grondante cheddar a fianco che, nel suo giallore fosforescente, ti sfida a sopravvivere.
Io sto al cheddar quanto Homer Simpson sta alle ciambelle.
Io ho fatto imparare la parola “cheddar” al mio iPhone.
Invidio la regina perchè nel suo nobile paese può pasteggiare a the delle cinque e codesto formaggio.
Mi ritengo un po’ una sommelier del cheddar, perchè quello è il più buono di Bologna, perchè tornando da un viaggio in America ho tentato di contrabbandarne un pezzo, perchè mi scatta proprio la voglia, e nulla può fermarmi.

Mentre scrivo codeste parole i miei occhi corrono al frigo (The Royal Taster: questo post l’ho scritto ieri sera. Non so se ce la farei a parlare di bacon cheeseburger di prima mattina. … ma chi prendo in giro, certo che ne sarei capace!) e sospiro tristemente, perchè non ho tale bontà a portata di mano.

Ordinando codesto piatto vi assicurate il digiuno per i seguenti due-giorni-due. Leggero non è, eppure è così soddisfacente, da acquolina!

Credo di avere più foto della sottoscritta con questo panino che in costume da bagno, per dirvene una.
Il pane racchiude pancetta croccante, pomodori e insalata, carne macinata (non hamburger preconfezionati) e una fettona di cheddar.
A lato questa baked potato ripiena di formaggio fuso vi invita ad assaltarla.
Il tocco finale? Chiedete anche della salsa barbecue!

Sentite un suono celestiale?
Non preoccupatevi: è tutto normale.

Dove
T-Bone
Via Aldo Moro 66
Casalecchio di Reno (Bologna)
Tel. 051 575769

Comments

  1. says

    "Carne senza ombra di dubbio opinabile, ma gli hamburger sono alquanto gustosi." Opinabile? Non conosco le carni servite nel ristorante di Bologna, ma le carni del T Bone Station di Roma fanno paura per quanto sono buone 🙂

    (E comunque, che gran film Thank you for Smoking.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *