20 October 2017
W3vina.COM Free Wordpress Themes Joomla Templates Best Wordpress Themes Premium Wordpress Themes Top Best Wordpress Themes 2012

I noodle del Sapporo (New York)

Posted on 16 gennaio 2012 by in America, Etnicità diffusa, Primi Piatti

Foursquare è un social network in molti sensi delizioso: oltre alle sue caratteristiche di gaming (vincere i badge) e ovviamente di geolocalizzazione ti offre l’opportunità di scoprire che il ristorante giapponese che hai dietro casa è consigliato, acclamato, venerato, il tutto senza uscire manco sul balcone e tirare un urlo a un passante (che poi, dal 27o piano sarebbe anche stato improbabile).

Anzi, dire “ristorante giapponese” induce all’errore: sto infatti per consigliare un noodle bar jap. Quindi niente sushi, sashimi o cirashi: qui gli spaghetti sono gli assoluti protagonisti.

Il ristorante in cui dovreste andare si chiama Sapporo, è vicino Time Square (comodissimo quindi per una cena dopo aver ammirato la famosa piazza by night) ed è preso d’assalto dagli orientali. Sarà un segno di alta qualità del posto? Può essere: quando sono entrata ho risentito l’atmosfera, i profumi, le sensazioni provate quando ero a Osaka, Nara e Tokyo, e non mi sarei meravigliata se improvvisamente fosse comparso qualche parente di quelle parti.

Certo è che guadagnare un tavolo non è immediato, e ciò dipende dall’orario in cui entrate, ma accodatevi agli avventori e sfruttate il tempo per studiare il menù. (altro…)

Cronache americane: l’hot dog più buono di Manhattan (New York)

Posted on 11 gennaio 2012 by in America, La sagra del carboidrato, Piatti unici

Mentalmente passo in rassegna i piatti gustati nelle scorse settimane in quel dell’America, cercando di decidere con qual sapore incominciare quella che con ogni certezza diventerà una lunga rassegna di resoconti e consigli.

Più ci penso più so di non poter scegliere altro che uno dei cibi simbolo di New York, su cui molto disserterei.
Ladies, gentlemen and eaters tutti, il regale 2012 inizia con gli hot dog!

Che poi, voglio dire: che delusione, da un certo punto di vista!
Quando quattro anni fa sono stata sull’altra costa ero rimasta impressionata dalle porzioni gigantesche di ristoranti & co., quantità che riuscivano a calmare il mio appetito anormale. Vuoi perché in America sono in corso (giuste) campagne di sensibilizzazione sull’argomento “nutrizione” che hanno visto la nascita di provvedimenti legge, ora si mangia pressoché quanto nella vecchia Europa.
Io mi aspettavo di trovare degli hot dog… diversi. Insomma, non c’è molta differenza tra questi e quelli del supermercato, cotti e racchiusi nel bun, il pane classicamente utilizzato.

Dopo i primi tentativi non entusiasmanti avevo lasciato perdere, rifugiandomi nei baracchini solo in caso di emergenza (non mangiate in quelli di Battery Park: dei furti), poi… (altro…)

Welcome back!

Posted on 9 gennaio 2012 by in La Regal Assaggiatrice

Una cosa è certa: se la sottoscritta è sopravvissuta al ritmo, al tenore e all’entità delle mangiate americane, voi avrete superato quelle natalizie come se altro non aveste fatto che bere bicchieri d’acqua naturale (o, al massimo, lievemente frizzante).

Voglio dire, per quindici giorni questi sono stati i principali componenti del mio sostentamento:
– hot dog;
– hamburger;
– caffè Starbucks (di ogni tipo);
– salsa barbecue;
– cupcake;
– barili di succo d’arancia;
– donut;
– Twizzlers (se non sapete cosa sono, meglio così. A volte l’ignoranza giova);
– cheddar;
– pretzel;
preztel ripieni di cheddar.

E ancora il mio fegato resiste!
Lo so, più che una Regal Assaggiatrice sono una fogna blasonata, ma mica è un mistero!

Inoltre non ho certo finito qui.
Vi racconterò le mie avventure mangerecce in quel di Washington e New York alquanto presto e con molti dettagli.

Intanto, bentrovati.

Allarmi! Consigli per New York e Washington cercasi!

Posted on 25 novembre 2011 by in La Regal Assaggiatrice


Sudditi!
Nobiltà varia!
Sovrani di altri reami!

La Regal Assaggiatrice invoca il vostro soccorso per una questione di massima importanza: non vi invocherebbe in caso contrario!

Si dà il caso che a breve qualcuno qui vada a Washington e a… New York.
Un sogno che si avvera, che ve lo dico a fare.

Quindi qui si abbisogna di consigli gastronomici.
Dove mangiare?
Cosa provare?
Come, perchè, orsù!

Esprimetevi!
Io mi impegno di recensire qui i cibi che più mi impressioneranno (come se non lo farei comunque…)!

Aiutate la Regal Assaggiatrice, per tutte le teste coronate!

p.s. Prometto già da ora di non farmi prendere dalla frenesia “Starbucks” (vi ho mai detto che nutro un’ossessione?).
E sì, Magnolia Bakery è già in lista.