L’Haagen Dazs Pralines and Cream

La scena è questa, e si è ripetuta molte volte: quattro ragazze che, nell’oscurità di una stanza, fissano un televisore su cui passano le immagini della trilogia del Signore degli Anelli. Sono avvolte in un plaid e tra le mani tengono la coppa della vittoria usando un cucchiaio come scettro decisionale.
E se voi già immaginate che quelle persone siano la regina Elisabetta con la sorella e due amiche no, siete fuori strada.
Qui si parla della sottoscritta e di una delle sue ossessioni alimentari: l’Haagen Dazs.

Haaaaaageeeeeen Daaaaazs!
Il miglior gelato confezionato sulla piazza, oh mangiatori!
Un trofeo di golosità!
Una risposta a molte domande: giornata pesante? Haagen Dazs!
Casini sul lavoro? Haagen Dazs!
Siete più litigiosi di Attila? Haagen Dazs!
Volete dimagrire? No, ok, Haagen Dazs non è la risposta, ma con quale cuore posso dirvi “Minestrone”?

Il mio preferito in assoluto? Pralines and cream.
Descriviamolo, per il vostro diletto.
Togliete il barattolo dal freezer e lasciatelo dieci minuti a scongelare, fissandolo come se aveste lo sguardo incendiario di Ciclope (quello di X Men, capito?).
Levate il coperchio, eliminate la pellicola, immergete il cucchiaio (e si badi bene: cucchiaio, non cucchiaino, che non renderebbe giustizia) e sollevate una porzione generosa di gelato, strappatela dal resto, conquistatela e assaggiatela.
Sentirete il sapore del gelato, alla vaniglia, cremoso il giusto.
Guardate ora dentro al barattolo: vedete le cave di caramello ormai morbido, che fila, cola, si spande ovunque? E notate le noci pecan pralinate spuntare qua e là, dire “Ciao, siamo buonissime, ciao“?
Dico io: cosa volete di più, che questa bontà che metterebbe di buonumore una statua di bronzo si autotrasporti direttamente nella vostra bocca? Abbiate pazienza, fate lo sforzo: andate in un negozio e impossessatevi del sacro Haagen Dazs, abbracciatelo mentre lo gustate, e conservatelo per “quando ci vuole“.
Oltretutto so che vi sembrerà strano, ma il sapore non è stucchevole: è merito dell’unione tra il caramello e un gelato non troppo dolce, e delle noci pecan croccantissime che regalano brividi.

La temperatura è giusta giusta, la primavera è arrivata, e non vi serve essere depressi per assaggiare l’Haagen Dazs.
Provatelo, tenetelo nel freezer: è sempre utile, è sempre squisito.
E la dieta, o presunta tale? Eh. Al caramello non si può rinunciare. Al Pralines and Cream non si può dire di no.
Testate e capirete.

Trackbacks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *